Giorno 68 – ore 22.14 – Il fai da te non fa per me!

Credete a me, costruire un arco è molto più complesso di quello che può sembrare impossibile!

Avrò raccolto almeno una cinquantina di rami e giuro, li ho provati tutti quanti, ma niente! O non si fletteva abbastanza il legno, o troppo, oppure si spezzava.

Dopo una ventina di tentativi credevo di esserci riuscito, avevo persino incoccato una freccia e fatto qualche tiro, ma appena ho provato a scagliare la freccia un po’ più lontano, l’arco mi si è spezzato in mano (facendo conficcare anche qualche scheggia nel palmo della mano sinistra).

Ora ormai è tardi, sono stufo, demoralizzato e devo ancora estrarre alcune schegge. Ho deciso che domani partirò per il mio primo viaggio da sopravvissuto, e sarà verso la Decathlon, che secondo Google Maps si trova a circa 15 km. okCredo che le strade siano sgombre da macchine e zombie vari, quindi dovrei impiegarci circa 15 minuti. Tornerò a guidare finalmente il mio fottutissimio fidato furgone, un po’ mi mancava!

Scrivo qua la lista di ciò che mi servirà domani:

  • Ascia (cosa farei senza di te)
  • Tondino di ferro (da usare come piede di porco)
  • Torcia (non credo servano spiegazioni per la torcia)
  • Zaino capiente (uno da trekking dovrebbe andare bene, è da 52 l)
  • Scorte d’acqua e cibo (non si sa mai)

A domani

No Name

Annunci

Dimmi cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...